COSA PUOI FARE

Non solo Registrazione dei Contratti di Locazione: tutti i servizi di Locazioniweb

Slider

Registrazione di un contratto di locazione

Registrare il tuo contratto di locazione, o quello dei tuoi clienti, sarà semplice e veloce. Basta caricare una scansione del contratto firmato e i documenti di identità di tutte le parti che lo hanno sottoscritto. Il nostro Back Office, verificato che il contratto non contenga errori sanzionabili, ti farà avere il modello RLI già compilato: firmalo (o fallo firmare al tuo cliente) e il gioco è fatto. Segui i passaggi passo passo, effettua il pagamento – anche delle eventuali imposte di registro e bollo – e scarica la ricevuta di registrazione

Risoluzione di un contratto di locazione

Quando il contratto viene risolto prima della sua naturale scadenza, magari perchè l’inquilino è andato via, bisogna comunicare all’Agenzia delle Entrate, entro 30 giorni, la risoluzione dello stesso per evitare di continuare a pagare le eventuali impose di registro annuali, o far maturare l’IRPEF sui redditi derivanti dal canone di locazione o la cedolare secca.

Pagare l’imposta di registro

Se il contratto è stato registrato in regime ordinario (non in cedolare secca) ogni anno, entro 30 giorni dalla scadenza annuale, bisogna versare l’imposta di registro. Dimentichi sempre di farlo? Niente paura: LocazioniWeb ti manderà dei promemoria per tempo, via mail o sms, e potrai pagare l’imposta direttamente online, con la tua carta di credito (anche prepagata), il tuo conto Paypal o mediante bonifico bancario.

Proroga alla prima scadenza

Alla scadenza del primo periodo di durata del contratto, anche se previsto il cosiddetto “rinnovo automatico” dello stesso, è obbligatorio comunicare all’Agenzia delle Entrate la proroga del contratto. Non importa se fai un contratto commerciale, ad uso abitativo annuale o uno di durata triennale o quadriennale: quando scadrà il primo periodo, per comunicare la proroga ti basteranno pochi click.